Contest 2018

 

Genius loci.

Spazi, tra luogo ed identità”.

21 Giugno 2018 – 15 Settembre 2018

 

L’ Associazione Culturale Spazivisivi indice il contest fotografico che farà parte della rassegna fotografica omonima, arrivata quest’anno alla sua seconda edizione.

L’obiettivo del contest è quello di indagare un territorio complesso ed articolato, capace di stimolare alle radici il pensiero e le intuizioni interpretative degli autori, italiani e stranieri, che decideranno di rispondere alla call, promuovendo il loro lavoro sulla scena artistica contemporanea.

Il Tema.

Da tempi assai remoti vari culti asseriscono l’esistenza di entità spirituali custodi di case e luoghi “abitati” o “attraversati” dagli uomini. Per la cultura romana esse diventavano vere e proprie divinità protettrici in grado di difendere gli abitanti di quel luogo e coloro che vi transitavano.

“Nullus locus sine genio”, ovvero “nessun luogo è senza Genio” scriveva nel suo commento all’Eneide Servio, relatore latino vissuto tra il IV e il V sec. d.C., facendo riferimento allo spirito, al “nume tutelare” del luogo atto a proteggerlo e custodirlo.

Con il passare del tempo il termine ha subito necessariamente un’evoluzione e per capire pienamente cosa rappresenta oggi e tutti i vari significati che questa espressione ha assunto nel tempo, occorre spaziare attraverso molteplici ambiti disciplinari quali la filosofia, la letteratura, la religione ma anche l’architettura, l’antropologia e il nostro intento è quello di utilizzare la fotografia quale strumento di analisi.

Oggi con “Genius loci” si rimanda ad un approccio fenomenologico dello studio dello spazio, inteso come interazione di luogo e di identità.

Uno spazio non rappresenta solo l’unione di tutte le caratteristiche proprie che lo caratterizzano fisicamente; lo spazio diventa il risultato di quelle caratteristiche proprie, unite all’effetto dell’interazione dell’uomo con esso. Le abitudini di relazione con quel determinato ambiente diventano, così, elemento tanto centrale da determinare il “carattere” stesso del luogo, ovvero la sua propria identità universalmente riconosciuta oppure quella che noi decidiamo di attribuirgli, magari anche solo nella nostra testa.

Il Contest.

Il contest “Genius loci. Spazi, tra luogo ed identità”, indetto dall’associazione Spazivisivi con la collaborazione del relativo comitato organizzativo composto da Roberto Bianchi, Giuseppe Piredda, Emanuele Faccio Gofas, Grazia Marino e David Tinius Rossi, prevede una mostra che si terrà a Sanremo, nella splendida e riscoperta cornice del Forte di Santa Tecla, all’interno della rassegna Spazivisivi 2018.

Attraverso la valutazione della giuria verranno selezionati 15 artisti finalisti per la mostra collettiva “Genius loci. Spazi, tra luogo ed identità”, di cui:

-12 autori per l’esposizione proiettata negli spazi ospitanti la rassegna

-3 autori finalisti che vedranno esposti dal vivo i loro progetti stampati nelle sale del Forte,  dal 21 al 28 ottobre 2018.

Tra i suddetti finalisti sarà selezionato 1 vincitore al quale verrà assegnato un premio in denaro pari a 500,00€.

L’autore è chiamato a rispondere alla call con il suo elaborato con il quale indagherà il tema proposto producendo non un’immagine singola, bensì una serie di immagini che definiscano un vero e proprio progetto fotografico.

Criteri di ammissione.

Il concorso è rivolto ad autori di qualsiasi nazionalità, purché abbiano raggiunto il 18° anno di età alla data di presentazione della domanda di ammissione.

L’opera dovrà rientrare nel genere fotografico, senza vincoli di tecnica e nella piena libertà stilistica.

Documentazione e Termini di partecipazione.

La documentazione dovrà essere inviata esclusivamente via email a: opencall@spazivisivi.it entro e non oltre le ore 23:00 del 15 settembre 2018.

Il costo dell’iscrizione al contest è pari a 25,00€ per serie, massimo 2 serie/autore.

(* vedi metodi di pagamento fondo pagina).

Dovranno essere inclusi:

  1. Documento in formato doc word completo delle seguenti indicazioni: nome, cognome, data e luogo di nascita, residenza, mail, recapito telefonico, sito web (opzionale). [nominare il file cognome.nome_documenti]
  2. Scansione documento di identità in corso di validità.

[nominare il file cognome.nome_CI]

  1. Una foto dell’autore in formato jpg.

[nominare il file cognome.nome_fotoautore]

  1. La serie fotografica completa (minimo 6, massimo 12 foto) in formato jpg massimo 300 DPI, dimensione massima formato A4.

N.B. L’email non dovrà superare il peso di 6Mb. Per email di peso superiore utilizzare wetransfer.

  1. Testo esplicativo dell’opera, massimo 3000 caratteri, ed eventualmente una spiegazione della ricerca artistica.

[nominare il file cognome.nome_testo]

  1. Breve cenno biografico, massimo 2500 caratteri.

[nominare il file cognome.nome_bio]

Sono ammessi unicamente documenti digitali o digitalizzati (in caso di fotografia analogica inviare le scansioni indicando il tipo di pellicola utilizzata).

Le domande di partecipazione mancanti della documentazione richiesta non potranno competere alla selezione.

Autorizzazioni.

Gli artisti selezionati per la Open Call 2018 consentono che le loro opere siano riprodotte e pubblicate in cataloghi e pubblicazioni, cartacei o web, riferiti alla Open Call 2018, nonché nel sito di Spazivisivi e nel blog di “Thefovmag”, ferma l’espressa ed evidente menzione degli artisti quali autori delle foto medesime. Autorizzano altresì l’uso delle immagini relative alle opere selezionate in ogni comunicazione relativa alla Open Call 2018.

Giuria.

Le candidature verranno valutate da una giuria composta da: Maurizio Garofalo, Ivo Saglietti e dal comitato organizzativo del contest.

Selezione.

La giuria selezionerà 15 finalisti in base ai criteri di originalità, qualità del lavoro, aderenza al tema, tecnica, sensibilità nei confronti della tematica proposta.

Gli autori selezionati verranno contattati tramite email entro il 20 settembre 2018.

Le stesse opere verranno pubblicate sul sito dell’Associazione e sui vari social.

Vincitore.

Il vincitore sarà selezionato tra i 3 autori finalisti, ottenendo il premio in denaro pari a 500,00€ (cinquecento), pernottamento omaggio presso una struttura alberghiera convenzionata sita nel Comune di Sanremo, contributo di 100,00 € per spese viaggiostampa ed allestimento a cura dell’associazione “Spazivisivi”, menzione d’onore all’interno della mostra espositiva, copia del catalogo della rassegna.

Al secondo e al terzo classificato verrà offerta la stampa del progetto e l’allestimento mostra all’interno dello spazio dedicato al contest.

La premiazione avrà luogo il 21 ottobre alle ore 17,00.

Trattamento dei dati personali

Ai sensi del Decreto Legislativo (196/2003), i dati personali forniti dai candidati nelle domande di partecipazione sono raccolti ai soli fini della procedura di selezione. L’interessato ha diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonché di far rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge.

Accettazione di tutti gli articoli del bando.

La partecipazione alla Open Call 2018 implica l’accettazione automatica di tutti gli articoli del presente bando.

* Metodi di pagamento.

Il pagamento di euro 25€ potrà essere effettuato tramite Paypal


oppure tramite bonifico bancario:

IBAN: IT86 V033 5901 6001 0000 0160 180

INTESTATO: ASSOCIAZIONE CULTURALE SPAZIVISIVI

CAUSALE: OPENCALL 2018

 

 

PDF scaricabile del bando cliccando qui sotto